Skip to Content

Blog Archives

Cos’è il Black Friday?

BlackIl venerdì nero o meglio il Black Friday è l’ennesima consuetudine importata dagli USA dove, il venerdì dopo il Giorno del Ringraziamento, i negozi offrono super sconti per lo shopping di Natale.

All’epoca i registri contabili dei negozianti si compilavano a penna, usando inchiostro rosso per i conti in perdita e quello nero per i conti in attivo. Nel venerdì dopo il ringraziamento, grazie a queste promozioni, i conti finivano decisamente in nero.

Un’altra teoria. Secondo un’altra tesi, l’origine del nome è meno poetica. Il “nero” sarebbe causato dal traffico sulle strade e dalla congestione nei negozi, provocata da migliaia di americani attirati da sconti – validi soltanto quel giorno – anche dell’80 per cento.

Il Black Friday è visto da diversi analisti finanziari come un indicatore statistico della propensione ai consumi e alla spesa negli Stati Uniti. È l’inizio ufficiale dello shopping natalizio e può essere utilizzato come parametro per stimare l’andamento di tutta la stagione natalizia.

Si tratta di un giorno, per quanto non festivo, particolarmente importante sotto l’aspetto commerciale poiché costituisce un valido indicatore sia sulla predisposizione agli acquisti, sia indirettamente sulla capacità di spesa dei consumatori statunitensi, tanto da essere attentamente osservato e atteso dagli analisti finanziari e dagli ambienti borsistici statunitensi ed internazionali.

Le grandi catene sono solite offrire in questa occasione notevoli ed eccezionali promozioni al fine di incrementare le proprie vendite: per questo motivo tra le persone che fanno shopping in occasione del Black Friday una buona parte trascorre la notte fuori dal negozio in cui vuole fare acquisti il giorno successivo aspettando l’apertura delle porte. Nel 2013 negli Stati Uniti sono stati spesi 57,4 miliardi di dollari in un solo giorno da più di ottanta milioni di persone: per offrire un paragone è come se l’intera popolazione della Germania fosse andata a fare shopping nello stesso giorno.

Il Black Friday è solitamente seguito dal Cyber Monday, il primo lunedì successivo, caratterizzato da grandi sconti relativi a prodotti di elettronica: in sostanza rappresenta la risposta dell’e-commerce al venerdì nero ed è caratterizzato da una massiccia offerta di ribassi esclusivamente online.

Il nero si sa è un must e noi di Vesticolor ne abbiamo uno che ti stupisce! Prova la nostra colorazione in piano black. Un nero profondo come i tasti del pianoforte.

0 Continue Reading →

Due colori esclusivi, due artisti unici

Ci sono le cinquanta sfumature di nero, c’è chi vede tutti i colori o bianco o nero, chi si veste sempre e solo di nero (perché va con tutto e non si sporca) e chi si fida solo delle cose scritte nero su bianco…il nero insomma, che sia il colore vero e proprio o solo un concetto, è una tinta di certo molto presente nella realtà dei nostri giorni. Eppure non è stato sempre così, come sottolinea lo storico Michel Pastoureau nel Michel pastoureau-nero storia di un colore-copertina del volumesuo Nero. Storia di un Colore: “come il bianco, suo compare, al quale non è del resto sempre stato associato, il nero aveva progressivamente perso il suo statuto di colore tra la fine del medioevo e il XVII secolo”.


 

VesticolorSicuramente avete sentito parlare del VANTABLACK e della polemica sorta quando l’artista Anish Kapoor ne ha acquisito i diritti di utilizzo. Il VANTABLACK è un  concetto che potrebbe confondere chi ha sempre distinto il mondo in bianco o nero associando a quest’ultimo caratteristiche finite, e ora dovrà scontrarsi con un universo inatteso di sfumature che nel loro margine più oscuro possono assorbire il 99.96% della luce.
La sostanza, prodotta dalla Surrey Nano Systems è infatti così nera da scardinare lo spazio e far apparire gli oggetti piatti ed è stata sviluppata e brevettata a scopi militari con prospettive di impiego nei settori aerospaziali e della difesa. Già dal suo rilascio nel 2014, Kapoor ha cominciato a fare esperimenti con il cosiddetto “super black” dichiarandosi subito sedotto dalle sue qualità disorientanti e quasi irreali. Non essendo un vero e proprio colore ma un materiale noi di Vesticolor tentiamo di avvicinarci con il nostro colore esclusivo PIANO BLACK che per la sua profondità ricorda i tasti di un pianoforte.
Non è la prima volta che un artista acquisisce diritti su un colore. Già nel 1947 L’International Klein Blue (IKB), una tonalità di colore blu oltremare molto profondo è stata creata per l’artista francese Yves Klein. L’International Klein Blue (o IKB come è conosciuto nei circoli artistici) è stato mescolato dall’artista francese Yves Klein come parte della sua ricerca sui colori che meglio rappresentano i concetti che voleva trasmettere.

Vesticolor

Anche se Klein aveva lavorato estesamente con il blu nella sua carriera iniziale, fu soltanto dal 1957 che lo utilizzò come componente centrale delle sue opere (il colore che si trasforma efficacemente in arte). Klein ha realizzato una serie di produzioni monocromatiche usando l’IKB come tema centrale. Questi hanno incluso performance art in cui l’artista ha verniciato modelle nude che poi ha fatto camminare o rotolare su tele bianche o più spesso monocromatiche.
Il segreto del notevole impatto visivo dell’IKB deriva dal pesante utilizzo del blu oltremare, ed alla spessa applicazione della vernice che Klein realizzava sulle tele.
L’IKB è stato sviluppato da Klein e dai chimici per avere la stessa luminosità ed intensità di colore dei pigmenti asciutti, ed è stata realizzata sospendendo il pigmento asciutto in una resina sintetica.
Questa nuova tonalità è stata brevettata da Klein, ma mai prodotta da nessuno: tuttavia puoi provare a fornire a noi di Vesticolor un’opera di Klein ma potrebbe risultare un po’ complicato. Se invece vuoi esaminare la nostre colorazioni blu per materiali plastici chiedici un preventivo qui!
0 Continue Reading →